Sulle tracce degli artisti

Conoscere pittori, scultori, musicisti, poeti, artigiani di ogni tempo, nati o vissuti per gran parte della loro vita o che hanno lasciato opere nel territorio di Messina, per la valorizzazione delle identità materiali ed immateriali dei luoghi.

GLI ARTISTI NATI NEL TERRITORIO DI MESSINA

Antonello da Messina: il pittore siciliano più importante del XV secolo
Messina, 1429 o 1430 – Messina, Febbraio 1479

Antonello de Saliba (Antonio): nipote di Antonello da Messina
Messina, 1466 – Messina, 1535

Girolamo Alibrandi: era soprannominato Raffaello da Messina
Messina, 1470 – Messina, 1524

Domenico Marolì: autore del grande quadro del Martirio, avvenuto nel 541, di Placido, Santo messinese
Messina, 1612 – Scaletta Zanclea (Messina), 1676

Agostino Scilla: pittore filosofo
Messina, 10 Agosto 1629 – Roma, 31 Maggio 1700

Francesco Natale Juvara: artigiano (argentiere e cesellatore)
Messina, 1673 – Roma, 1759

Filippo Tancredi: pittore, figlio del Pittore Pietro Tancredi
Messina, 8 Novembre 1655 – Roma, 18 Ottobre 1722 (Contenuti in “Arte Sacra sui Nebrodi” archivio Falcone n. C46)

Francesco Nachera: il pittore delle famiglie della borghesia pattese
Patti (Me), 1813 – 31 Marzo 1881 (Contenuti in “Francesco Nachera” archivio Falcone n. B375)

Michele Spadaro: medico dell’arte. Scrittore e pittore
Santa Teresa di Riva (Me), 1930 – Patti (Me), 2012 (Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica)

GLI ARTISTI VISSUTI NEL TERRITORIO DI MESSINA

Andrea Calamech: scultore ed architetto
Carrara, 1524 – Messina 1589

Antonello Gagini: scultore, figlio di Domenico Gagini
Palermo, 1478 – Palermo, 1536. La scuola gaginiana

Giovanni Angelo Montorsoli: scultore ed architetto, lavora a Messina tra il 1547 ed il 1557
Firenze, 1507 – Firenze, 31 Agosto 1563

Pietro Novelli: il più importante pittore del Seicento siciliano, lavora a Milazzo e Santa Lucia del Mela tra il 1643 e il 1645
Monreale, 2 Marzo 1603 – Palermo, 27 Agosto 1647

Salvatore Quasimodo: poeta di rilievo, esponente dell’ermetismo. Autore della poesia “Vento a Tindari”
Modica, 20 agosto 1901 – Napoli, 14 giugno 1968

GLI ARTISTI CHE HANNO LASCIATO OPERE NEL TERRITORIO DI MESSINA

Umile da Petralia: il frate scultore itinerante
Petralia Soprana (Pa), 1600 – Palermo, 9 Febbraio 1639

Giacomo Serpotta: scultore e decoratore, è il primo artista ad utilizzare lo stucco nell’arte
Palermo, 10 Marzo 1656 – Palermo, 1732

Giulio Aristide Sartorio: pittore e scultore. Realizza i bozzetti per la decorazione del Duomo di Messina (dal 1930)
Roma, 11 febbraio 1860 – Roma, 3 ottobre 1932

Annunci