“U Pasturatu” a Castroreale

Nell’antico borgo di Castroreale dal secolo XVII, il 6 di gennaio si svolge il tradizionale “Pasturatu”, cioè la rievocazione della visita dei pastori alla grotta con recita di antiche strofette in dialetto.
Una buona parte della popolazione, vestita tradizionalmente, parte dall’antica contrada di Crizzina e lentamente al suono della zampogna raggiunge il Duomo Santa Maria Assunta dove vengono recitate le strofette in dialetto e presentati i vari doni alla Santa famiglia. Ad ogni pastore la Madonna risponde ringraziando, sempre in dialetto. Alla fine arrivano i Re Magi che recitano offrendo i tradizionali “Oro, Incenso e Mirra”, in italiano

 

Annunci